skip to Main Content

Plumcake yogurt e caffè

 

Gennaio è solitamente il mese del letargo per eccellenza, si trova proprio al centro dell’inverno; più che un inizio lo definirei un passaggio tra le festività e la primavera.

Così ne approfitto per non correre, laddove sia possibile, rallentare e cercare momenti per riflettere.

Mettere sulla bilancia non me stessa, ma tutto quello che molto probabilmente dovrà avere un altro peso.

Fuori le cose e le persone negative, per lasciar posto a ciò che ci fa star bene, pulizia negli armadi e anche sulla rubrica del telefono.

Spazio per cose belle e costruttive, non perdiamo più tempo prezioso in cose che già sapremo, prenderanno una brutta piega.

Voglio, voglio,  fortissimamente voglio essere più felice, senza aspettarmi nulla da nessuno ma……. ricominciando da me stessa,

se non faccio io qualcosa per  me ….. perché dovrebbe farlo qualcun’altro.

Voglio fare più vacanze tutti insieme,  voglio accumulare solo più bei ricordi con tutta la famiglia e non faccio propositi, solo sogni ad occhi aperti.

Per iniziare con il piede giusto e tanta grinta, meglio se parto con una o anche due fette di questo plumcake allo yogurt e caffè espresso.

Per gli amanti del caffè come me lascio la ricetta qui sotto, senza burro ma con uno yogurt cremoso e olio di semi .

 

 

 

ingredienti:

  • 180 gr di farina di risoù
  • 100 gr di farina 00
  • 250 yogurt alla vaniglia
  • 1 vasetto (dello yogurt) di caffè freddo
  • 3 uova
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 100 ml di olio di semi o di riso
  • 1 bustina di lievito per dolci.

Montare le uova e lo zucchero nella planetaria, aggiungere l’olio a filo e lavorare ancora bene con le fruste.

Mescolare lo yogurt con il caffè.

In una ciotola setacciare le farine e lo lievito ed unire poco alla volta al composto di uova, alternando con lo yogurt al caffè.

Oliare e infarinare uno stampo da plumcake da 22×10.

Accendere il forno a 170°.Statico.

versare il composto nello stampo e cuocere per circa 45 minuti nel piano centrale del forno.

Fare la prova dello stecco prima di estrarre il plumcake, se risulta asciutto, spegnere sfornare e appena tiepido sformare.

Si manterrà fresco per un paio di giorni sotto la campana per dolci.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *