skip to Main Content

crostata alla marmellata di mirtilli

Questa è la ricetta della semplicissima ma inconfondibile crostata della nonna.

Cioè della mia nonna che a volte preparava anche la mia mamma nei pomeriggi d’estate in montagna.

Eravamo soliti trascorrere ogni  vacanza  tra luglio e agosto nella nostra casetta in montagna.

Per dirla tutta ci andiamo ancora adesso appena possiamo, ma da piccoli è tutto più bello, spensierato e le vacanze duravano decisamente di più.

Nel nostro orto abbiamo sempre avuto piantine selvatiche di more e mirtilli e così preparavamo marmellate, allora più di adesso.

Non ne venivano  dei quintali anzi a dire il vero non arrivavano neppure all’inverno, ma finivano subito,  a farcire le nostre mitiche crostate.

Pronte per  la domenica mattina, ad imbandire la tavola di  una lenta colazione in terrazza.

Ma che bello era……. mi sembra ancora di sentire il profumo; si perché anche se le rifaccio spesso non hanno più  lo stesso sapore. Le emozioni fanno la differenza.

Vi lascio qui di seguito la nostra ricetta, che non è assolutamente frutto di preparazioni  al grammo, di un composto  studiato a tavolino, ma di dosaggi a bicchieri e a cucchiai;  così la nonna ha insegnato a mamma, a me e a mia sorella  Lisa, come preparare le sue torte…. non solo la crostata.

INGREDIENTI:

2 BICCHIERI DI FARINA 00

1 BICCHIERE DI FARINA DI SEMOLA RIMACINATA.

1 BICCHIERE SCARSO DI ZUCCHERO SEMOLATO

1 UOVO

UN CUBETTO DI BURRO (OK FACCIAMO 120 GR.)

UN PIZZICO DI SALE

UN VASETTO DI MARMELLATA CIRCA 300G .

 

PREPARAZIONE:

IN UNA CIOTOLA VERSARE:  ZUCCHERO E BURRO, INIZIARE A LAVORARE E NON APPENA IL BURRO INIZIERA’ A SCIOGLIERSI AGGIUNGERE L’UOVO IL PIZZICO DI SALE E LA FARINA.

LAVORARE CON LE MANI FINO AD OTTENERE UN PANETTO MORBIDO.

STENDERLO CON IL MATTARELLO E DISPORLO SU DI UNA TORTIERA PER CROSTATE DA 22 CM DI DIAMETRO.

FORMARE IL CLASSICO BORDO DA CROSTATA, CHE SARA’ CIRCA 1.5cm.

BUCHERELLARE IL FONDO CON I REBBI DI UNA FORCHETTA.

ACCENDERE IL FORNO A 170°

VERSARE SULLA FROLLA LA MARMELLATA ( HO UTILIZZATO QUELLA DI MIRTILLI CHE HO PREPARATO IO,  LA TROVO PERFETTA PERCHE’ NON E’ ECCESSIVAMENTE DOLCE)

CUOCERE PER CIRCA 40 MINUTI.

CONTROLLARE IL GRADO DI COTTURA DAL COLORE DELLA FROLLA CHE RISULTERA’ UN PO’ AMBRATO  SOPRATTUTTO PER VIA DELLA FARINA DI SEMOLA, CHE DONERA’ ALLA VOSTRA CROSTATA ANCHE UNA CONSISTENZA PIU’ RUSTICA. TIPICA DELLE TORTE DELLA NONNA.

(NOI LA FACEVAMO CUOCERE NEL FORNO DELLA STUFA E NON ERA PRECISO A 170° MA DAL PROFUMO CAPIVAMO  QUANDO ERA COTTA A PUNTINO !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *