skip to Main Content

Cinnamon rolls


Il Cinnamon Rolls, è un dolce di origine Svedese, prevalentemente consumato per accompagnare la pausa caffè.
La sua nascita risale intorno ai primi del 1900 e si diffonde in tutto il nord Europa e l’America, dove trova il suo posto principe nelle colazioni.
Un dolce dall’impasto lievitato, spennellato con tanto burro e arrotolato.
Tagliato in pezzi da 4-5 cm e sistemato come un bouquet di rose.
Per l’occasione di San Valentino ho voluto tingerlo di rosa, non con coloranti artificiali ma con l’utilizzo della Barbabietola Rossa.
La Barbabietola rilascia un bel colore rosa, che varia a seconda di come e con cosa la diluite.
Ideale sia per le preparazioni dolci che salate; infatti prossimamente pubblicherò anche una lasagna davvero romantica.
Veniamo a noi e al nostro Cinnamon Rolls. Al suo interno ho sostituito la cannella e lo zucchero della ricetta originaria con le gocce o scaglie di cioccolato bianco, in modo da renderlo molto chiaro e delicato sia alla vista che al palato.
Qui di seguito vi lascio i passaggi e gli ingredienti per la preparazione di questo dolce .
INGREDIENTI:
– 630 G DI FARINA 00
– 80 G DI BURRO FUSO E LASCIATO RAFFREDDARE
– 100 ML DI ACQUA
– 140 ML DI LATTE
– 60 G DI PUREA DI BARBABIETOLE ROSSE (PRECOTTE)
– 1 UOVO
– 50 G DI ZUCCHERO
– IN PIZZICO DI SALE
– 7 G DI LIEVITO DI BIRRA SECCO.

PER FARCIRE:
– 50 G DI BURRO SCIOLTO
-150 G DI GOCCE DI CIOCCOLATO O SCAGLIE

PER LA DECORAZIONE:
GHIACCIA REALE PREPARATA CON ZUCCHERO A VELO 2 CUCCHIAI E 1 CUCCHIAIO DI ACQUA CON L’AGGIUNTA DI QUALCHE GOCCIA DI PUREA DI BARBABIETOLE ROSSE (NE SERVIRA’ DAVVERO MOLTO POCA)

CUORICINI DI ZUCCHERO.

PROCEDIEMNTO:
Per prima cosa fondere il burro e lasciarlo raffreddare.
Nella planetaria o in una ciotola versare gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito e sale.
Iniziare a mescolare.
In un’altra ciotola versare gli ingredienti liquidi: purea di barbabietole, (io le ho frullate).
Latte, acqua, uovo e burro. Mescolare tutto con una forchetta e poi versare negli ingredienti secchi.
Lavorare per bene alcuni minuti fino a quando l’impasto non si incordi per bene e non si stacchi dal gancio.
Dovrà risultare un impasto molto morbido e di un bel rosa acceso.
A questo punto lasciar riposare per circa 1 ora o fino al raddoppio del volume in una ciotola imburrata e ricoperta di pellicola trasparente in un luogo a temperatura ambiente (io solitamente lo lascio in forno spento con la lucina accesa) abbrevia il tempo di levitazione.
A questo punto, riprendere l’impasto e stenderlo con il mattarello dello spessore di 2-3 mm.
Formare un rettangolo di circa 60cm per 40 cm.
spennellare tutta la superficie con il burro e cospargere di gocce di cioccolato bianco.
arrotolare (dal verso più lungo), molto delicatamente fino a formare un rotolo.

Sistemare con l’aiuto delle mani; in modo da avere il rotolo uniforme schiacciandolo leggermente alle estremità.
Imburrare e infarinare una teglia (io per l’occasione ho utilizzato una teglia a forma di cuore )
Diciamo che una teglia tonda di 22-24cm andrà benissimo.
Tagliare cilindri della lunghezza di 5cm circa e sistemarli uno accanto all’altro, lasciando circa 1 cm tra di loro; poiché quando saranno lievitati riempiranno l’intero spazio unendosi.

Far lievitare coperti da un canovaccio ancora per 1 ora circa sempre a temperatura ambiente.
Accendere il forno a 180°.

Trascorso il tempo di riposo, togliere il canovaccio e infornare per circa35 minuti.
Controllare comunque il grado di cottura dal colore in superficie.
Estrarre dal forno e lasciar raffreddare.
A questo punto guarnire con la ghiaccia reale; preparata mescolando zucchero, farina e gocce di purea di barbabietola rosa; tutto in una tazzina, regolatevi se aggiungere zucchero in base alla sua consistenza. Dovrà essere una crema fluida. Per finire cuoricini di zucchero, come se piovesse.
Questo cuore rosa sarà un dolce ideale per la sera di San Valentino e se ne avanza….. anche per la colazione del giorno dopo, con un buon caffè!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *