skip to Main Content

Pan di zucca

 

Preparare questo pane è stato davvero divertente.

Il colore della zucca ha reso l’impasto di un bel colore arancione acceso, e il trucchetto per dare la forma della zucca “Vera” e super facile di grande effetto. un peccato tagliarlo a fette.

Ho preso spunto dalla ricetta magnifica della bravissima  Chiarapassion .

Sui social questa ricetta spopola in questo periodo dell’anno; questa versione è davvero facile da fare e da una resa spettacolare.

Frullando la zucca aromatizzata con le spezie che più preferite, donerete al vostro pane il profumo che più vi piace.

Io ho utilizzato il rosmarino e la noce moscata con lo zenzero e per rendere il colore più brillante ho aggiunto un cucchiaino di curcuma.

Vi lascio qui di seguito la preparazione per il mio Pan di zucca.

INGREDIENTI:

  • 1 KG DI FARINA 0
  • 600 G DI ZUCCA PULITA ( COTTA E FRULLATA)
  • 2 RAMETTI DI ROSMARINO
  • UNA GRATTATA DI NOCE MOSCATA
  • MEZZO CUCCHIAINO DI ZENZERO.
  • 1 CUCCHIAINO DI CURCUMA
  • 10 G DI LIEVITO DI BIRRA FRESCO
  • 15 G DI SALE FINO.

PROCEDIMENTO:

PER PRIMA COSA PULITE LA ZUCCA E PESATELA, NE DOVRETE AVERE 600 G O POCO PIU’-

IN UNA PADELLA FAR SOFFRIGGERE LA ZUCCA CON IL ROSMARINO PER CIRCA 10 MINUTI,

SPEGNERE LASCIAR RAFFREDDARE, TOGLIERE IL ROSMARINO E SPOLVERARE CON LA NOCE MOSCATA, LO ZENZERO E LA CURCUMA.

FRULLARE TUTTO IL COMPOSTO DI ZUCCA.

NELLA PLANETARIA VERSARE LA FARINA E LO LIEVITO SBRICIOLATO, A QUESTO PUNTO AGGIUNGERE IL FRULLATO DI ZUCCA

E INIZIARE A LAVORARE, FINO A QUANDO L’IMPASTO NON RISULTERA’ ELASTICO E  SARA’ BEN INCORDATO.

A QUESTO PUNTO FERMARE L’IMPASTRICE E LASCIAR LIEVITARE IN UNA CIOTOLA COPERTA CON UN CANOVACCIO IN FORNO SPENTO, CON SOLO LA LUCINA ACCESA,  FINO AL RADDOPPIO DEL VOLUME. (IL MIO CI HA IMPIEGATO CIRCA 2 ORE)

ESTRARRE DAL FORNO

QUINDI DIVIDRE L’IMPASTO IN 2 PARTI UGUALI , SE VOLETE DEI PANINI DI PICCOLA TAGLIA BASTERA’ TAGLIARE IN PEZZI PIU’ PICCOLI.

APPIATTIRE L’IMPASTO E FORMARE UN RETTANGOLO, CHIUDERE A LIBRO DALLA PARTE DEI LATI PIU’ CORTI E POI DALL’ALTRA FORMANDO COSI’ DELLE PIEGHE, FORMARE UNA PALLA CON LA CHIUSURA DELLE PIEGHE VERSO IL BASSO.

A QUESTO PUNTO PRENDERE LO SPAGO DA CUCINA E FARLO PASSARE SOTTO SOPRA INCROCIANDOLO COME PER CHIUDERE UNA PACCHETTO,

FORMATE 8 SPICCHI E CHIUDETELO NELLA PARTE SUPERIORE IN CENTRO. SENZA STRINGERE TROPPO.

INFILARE UN PEZZETTO DEL RAMETTO DI ROSMARINO PER SIMULARE IL PICCIOLO  DELLA ZUCCA ED E’ FATTA. LA VOSTRA ZUCCA DOVRA’ SOLO PIU’ LIEVITARE. SPENNELLARE CON L’OLIO EVO LA SUPERFICIE DELLE ZUCCHE E ANCHE PER BENE TUTTO LO SPAGO, SERVIRA’ A FARLO SCIVOLARE VIA MEGLIO, QUANDO LO TAGLIERETE DOPO LA COTTURA.

ADAGIARE LE DUE ZUCCHE SU DI UN FOGLIO DI CARTA FORNO E SEMPRE COPRENDOLE CON UN CANOVACCIO INSERIRLE NUOVAMENTE NEL FORNO SPENTO CON SOLO LA LUCINA ACCESA. PER CIRCA 4-5 ORE.

 

A QUESTO PUNTO SONO PRONTE PER LA COTTURA.

ACCENDETE IL FORNO A 200° STATICO

AL MOMENTO DI INFORNARE LE ZUCCHE INSERIRE NEL PIANO PIU’ BASSO DEL FORNO UNA TEGLIA CON UNA CIOTOLA CONTENENTE DELL’ACQUA CHE SERVIRA’ PER TENERE MORBIDO E UMIDO IL PANE CHE CUOCE.

CUOCERE PER CIRCA 10 MINUTI A 200° POI ABBASSARE A 180° E CONTINUARE LA COTTURA PER ALTRI 20 MINUTI.

SPEGNERE, ESTRARRE DAL FORNO E LASCIAR INTIEPIDIRE.

A QUESTO PUNTO TAGLIARE LO SPAGO E SFILARLO CON DELICATEZZA.

LE VOSTRE PAGNOTTINE DI ZUCCA SARANNO BELLE E PRONTE.

SI CONSERVERANNO PERFETTAMENTE MORBIDE E PROFUMATE SE CHIUSE IN UN SACCHETTO DI STOFFA PER UN PAIO DI GIORNI.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *