skip to Main Content

Crostata al rabarbaro

Mi piacciono le cose semplici, quando posso evito i posti affollati, amo la montagna e i suoi paesaggi, i suoi profumi e il suo silenzio.

Trovo preziosa la compagnia di amici, quelli veri, e di questi ognuno di noi ne ha pochi ma speciali.

Amo la colazione la domenica mattina tutti insieme con una crostata preparata il giorno prima, pronta per accompagnare la nostra lenta colazione.

Per questa crostata ho preparato una velocissima marmellata di rabarbaro, che mi ha appena consegnato un’amica che li coltiva qui nel nostro piccolo paesino.

Ho fatto cuocere con il rabarbaro a pezzetti, lo zucchero di canna integrale, dopo circa 10 minuti, si addensa una crema profumatissima e scura.

Ora però vi lascio tutti gli ingredienti e i passaggi per questa crostata al rabarbaro e percocche; se preferite potrete lasciare solo il rabarbaro o sostituire le percocche con delle succosissime pesche, che iniziano proprio ora la loro stagione.

Pronti per la lista della spesa…….

INGREDIENTI.

  • 2 GAMBI DI RABARBARO BEN MATURO
  • 100 G DI ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE

PER LA FROLLA;

  • 300 G DI FARINA 00 ( O COME HO FATTO IO 250 DI FARINA 00 E 50 DI FARINA DI RISO)
  • 2 UOVA
  • 100 G DI ZUCCHERO SEMOLATO
  • 125 G DI BURRO LEGGERMENTE SALATO
  • 1 CUCCHIAINO DI ESTRATTO DI VANIGLIA

PER LA MARMELLATA DI RABARBARO:

    • 2 GAMBI DI RABARBARO BEN MATURO
    • 100 G DI ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE
    • 2 PERCOCCHE.

.

    ( SE NON VI PIACESSE L’IDEA DEL RABARABARO SIETE LIBERISSIMI DI UTILIZZARE UNA QUALSIASI CONFETTURA A VOSTRO PIACERE) E LA CROSTATA ACQUISTERA’  UN ALTRO NOME PERO’   🙂
    PROCEDIMENTO:
    PER PRIMA COSA PREPARARE LA FROLLA UNENDO IN UNA CIOTOLA LO ZUCCHERO E IL BURRO E INIZIANDO  A LAVORARLI CON LA PUNTA DELLE DITA, AGGIUNGERE LA VANIGLIA E LE UOVA UNA PER VOLTA CONTINUANDO A LAVORARE IL COMPOSTO CON UNA FORCHETTA.
    A QUESTO PUNTO AGGIUNGERE LA FARINA E IMPASTARE IL TUTTO FINO A FORMARE UNA PALLA MORBIDA DA AVVOLGERE IN PELLICOLA TRASPARENTE E METTERE A RIPOSO IN FRIGORIFERO.
    • NEL FRATTEMPO PREPARARE LA MARMELLATA:

    IN UN PENTOLINO METTERE A CUOCERE IL RABARBARO TAGLIATO A PICCOLI PEZZETTI AVENDO CURA DI LAVARLO PER BENE E  TOGLIERE PRIMA EVENTUALI FILAMENTI.
    INSERIRE ANCHE LO ZUCCHERO E AMALGAMARE CON UN CUCCHIAIO DI LEGNO PER EVITARE CHE ATTACCHI AL FONDO DEL PENTOLINO.
    CUOCEREA  FUOCO BASSO SEMPRE MESCOLANDO PER CIRCA 10 MINUTI,
    SPEGNERE E LASCIAR RAFFREDDARE.
    LAVARE E TAGLIARE A SPICCHI SOTTILI LE PERCOCCHE
    ESTRARRE DAL FRIGO IL PANETTO DI FROLLA E CON IL MATTARELLO STENDERLO FINO ALLO SPESSORE DI CIRCA 5 mm.
    IMBURRARE ED INFARINARE UNA TORTIERA PER CROSTATE DI 22CM DI DIAMETRO.
    ADAGIARE LA FROLLE E FORMARE IL CLASSICO BORDO DI CIRCA 2 CM.
    ACCENDERE IL FORNO A 175°
    • BUCHERELLARE IL FONDO E VERSARCI SOPRA LA MARMELLATA.

    DECORARE CON GLI SPICCHI DI PERCOCCHE E CUOCERE PER CIRCA 40-45 MINUTI IN FORNO STATICO.
    SPEGENRE E FAR RAFFREDDARE.
    QUESTO DOLCE SARA’ ANCORA PIU’ BUONO IL GIORNO DOPO.
    POTRETE COMUNQUE CONSERVARLO SOTTO UNA CAMPANA PER DOLCI PER 3 GIORNI.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *