skip to Main Content

Torta salata primavera Re-cake 2.0

 

 

 

 

Con questa Torta salata si apre ufficialmente la stagione Primaverile, anche se oggi 21 Marzo ancora niente sole, anzi fuori questa mattina c’è 1 grado e questa notte la neve ha imbiancato le colline delle langhe; ma voglio pensare alle prime giornate tiepide, ai pic-nic in montagna, alle gite fuori porta di Pasquetta e a tutte quelle occasioni che richiederanno piatti freddi e che stuzzicano l’appetito.

Questa si può benissimo preparare il giorno prima, imbottita di verdure fresche e formaggi gustosi, ma con un involucro croccante e leggero di pasta fillo.

La pasta fillo si può preparare in casa o se non avete tempo potrete trovarla al supermercato.

Questi colori mi mettono già di buon umore e cosi vorrei passarvi quest’emozione e non il mio mal di gola.

Vi lascio la lista della spesa per preparare questa Tart con verdure primaverili e ricotta (io ho utilizzato quella di pecora ) ma quella vaccina andrà benissimo.

INGREDIENTI:

  • 1KG DI RICOTTA
  • 2 UOVA
  • BASILICO FRESCO
  • 40 G DI PECORINO GRATTUGIATO
  • 40 G DI FONTINA GRATTUGIATA
  • 50 G DI ASIAGO TAGLIATO A CUBETTI PICCOLISSIMI
  • 1 MAZZETTO DI ASPARAGI
  • UN PORRO
  • 70 G DI PISELLI
  • 4 CARCIOFI
  • 150 G DI POMODORINI FRESCHI (TIPO CILIEGINO)
  • 8 FOGLI DI PASTA FILLO
  • SALE
  • PEPE
  • OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

PER LA PASTA FILLO DA PREPARARE IN CASA:

  • 150 G DI FARINA MANITOBA
  • 80 ML DI ACQUA CALDA
  • 3 CUCCHIAI DI OLIO EXTREVERGINE DI OLIVA
  • 1/2 CUCCHIAINO DI SALE FINO

CON QUESTO QUANTITATIVO HO PREPARATO UNA TORTIERA DA 20 CM, TONDA E UNA PIU’ PICCOLA  DA 12 x 18 CM.

PER PRIMA COSA PREPARATE LA PASTA FILLO:

INSERIRE TUTTI GLI INGREDIENTI NELLA PLANETARIA: FARINA, ACQUA,OLIO E SALE.

IMPASTARE CON IL GANCIO FINO AD AVERE UN IMPASTO MORBIDO ED ELASTICO

FORMARE UN PANNETTOE LASCIARLO RIPOSARE PER ALMENO UN ORA AVVOLTO IN PELLICOLA TRASPARENTE.

TRASCORSO IL TEMPO RIPRENDETE LA PASTA E FORMATE DELLE PICCOLE PEZZATURE DA 40 GRAMMI CIRCA.

PASSATE LE PALLINE   NELLA MACCHINA PER LA PASTA, FINO AD AVERE LOSANGHE SOTTILISSIME. INIZIATE DAL PASSAGGIO PIU’ SPESSO IL 4 FINO AD ARRIVARE ALL’ 1.

PREPARATE IL RIPIENO:

PULIRE I CARCIOFI  TAGLIARLI IN SPICCHI E TUFFARLI IN ACQUA GHIACCIATA CON MEZZO LIMONE SPREMUTO IN MODO CHE NON SCURISCANO.

 

 

 

TAGLIATE ANCHE I POMODORINI CONDITELI CON DEL SALE, IN MODO CHE PERDANO L’ACQUA IN ECCESSO.

TAGLAIRE GLI ASPARAGI A TOCCHETTI LASCIANDO LE PUNTE DA PARTE LUNGHE ALMENO 3 CM IN MODO DA POTERLE UTILIZZARE PER LA DECORAZIONE. QUESTE ULTIME IMMERGETELE IN ACQUA GHIACCIATA PER NON FAR PERDERE LORO LA BRILLANTEZZA

UNGERE UNA PADELLA CON UN FILO D’OLIO

TAGLIARE A RONDELLE SOTTILISSIME IL PORRO E TUFFARLO IN PADELLA A ROSOLARE CON I PISELLI I CARCIOFI E I PEZZETTI DI ASAPARAGI, AGGIUNGERE  SALE E PEPE.

IN UNA CIOTOLA LAVORARE LA RICOTTA CON L’ASIAGO, PECORINO, BASILICO E UOVA  CON UNA FORCHETTA SCHIACCIARE PER BENE E AMALGAMARE IL TUTTO.

A QUESTO PUNTO UNIRE LE VERDURE SALTATE IN PADELLA E MESCOLARE PER BENE.

E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI ASSEMBLARE IL TUTTO:

PRENDETE UNA PIROFILA E

ADAGIATE IL PRIMO FOGLIO DI PASTA FILLO RIVESETENDO PER BENE ANCHE LE PARETI. UNGETELO PER BENE, SOVRAPPORRE IL SECONDO STRATO E UNGETE ANCHE QUELLO,CONTINUATE COSI’ FINO ALL’ULTIMO STRATO.

A QUESTO PUNTO VERSATE LA FARCIA DI FORMAGGI E VERDURE SOPRA LA PASTA FILLO E LIVELLATE PER BENE CON UN CUCCHIAIO.

DISPONETE LE VEDURE RIMASTE PE DECORARE LA VOSTRA TART, ASPARAGI, POMODORINI E CARCIOFI.

LA PASTA IN ECCESSO  RICHIUDETELA  VERSO IL CENTRO FORMANDO UN BORDO , SPENNELLATE CON OLIO E SE VOLETE UNA MANCIATA DI PECORINO.

CUOCERE IN FORNO A 200° PER CIRCA 15-20 MINUTI,

CONTROLLATE LA DORATURA DELL’INOLUCRO.

SFORNARE E SERVIRE TIEPIDA O  FREDDA.

 

Con questa ricetta partecipo con molto piacere alla gara di   Re-cake2.0 del mese di Marzo 2018

RISPETTO ALLA RICETTA ORIGINALE HO OMESSO L’AGLIO E SOSTITUITO LE FAVE CON I PISELLI.

 

 

 

 

 

 

 

This Post Has 2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *